free page hit counter

Monza, 4 Marzo 2013

Torna alle gare il monzese Londoni dopo un inverno travagliato che gli aveva tolto il tempo e sopratutto la voglia di allenarsi.

Con sole tre settimane di allenamento nelle gambe, dopo oltre due mesi di inattività completa, l’ex iridato si presenta alla prima stagionale più per onor di firma che per altro, e per di più in una competizione dal chilometraggio inconsueto per la categoria.

Ma evidentemente la buona stella lo assiste: il monzese pur partito per un semplice allenamento, e senza la garanzia di terminare la gara attacca subito pur se solo per scherzo.

Lo scherzo però porta l’atleta della System Cars a trovarsi in avanscoperta con una quindicina di atleti, quasi tutti molto più giovani di lui, e così chilometro dopo chilometro la fuga prende corpo.

Vista la presenza di un forte compagno di squadra, il monzese memore delle passate esperienze agonistiche, e conscio dl proprio stato di forma, si mette al suo completo servizio, fino a barattare l’insperata vittoria nella propria categoria, con l’aiuto del suo avversario diretto nei confronti del proprio compagno, il quale però tradisce le attese e si fa battere in maniera maldestra gettando alle ortiche la vittoria assoluta e di categoria.

Al monzese non resta altro che mantenere la parola data e accontentarsi del secondo posto senza combattere fino in fondo per le proprie chance, ottenendo comunque un insperato secondo posto.


Monza, 1 Aprile 2013

Dopo settimane di acqua che hanno portato all’annullamento di alcune gare, la prova sfortunata di metà Marzo quando venne ripreso a meno di cinquanta metri dall’arrivo, torna di prepotenza nelle zone alte degli ordini d’arrivo il monzese Londoni.

Nella gara di Pasquetta corsa a Lurago d’Erba (CO), l’ex iridato se ne va tutto solo dopo pochi chilometri dal via.

Il suo attacco solitario dura per quasi tutta la gara, ma viene raggiunto nel finale da due atleti, forse aiutati dalle ammiraglie di dirigenti poco sportivi.

Nella volata finale a tre il monzese arriva secondo per poco sfiorando una vera e propria impresa.

Di buon auspicio la condizione fisica che pur al settanta percento gli permette di rivaleggiare ad armi pari con gli avversari, in attesa di tempi migliori: l’appuntamento con il primo successo stagionale è rimandato di poco.


Monza, 6 Aprile 2013

Altra prova maiuscola del monzese Londoni, che a distanza di pochi giorni dalla grande prestazione di Lurago d’Erba, si ripropone nei panni di mattatore a Corbetta (MI), dove però  ottiene l’ennesima piazza d’onore di questo inizio di stagione.

L’atleta di patron Romanò attacca, come sua consuetudine, fin dai primissimi metri di gara, e porta con sé quattro compagni d’avventura, uno dei quali però, maldestramente, da “poco” contributo all’azione che risulterà decisiva.

E’ proprio questo prode che a duecento metri dall’arrivo, nell’ultima curva del percorso, si infila all’interno dell’ex tricolore guadagnando così quei metri che risulteranno decisivi, malgrado la furiosa rimonta del monzese, che dopo aver dominato la agra deve così accontentarsi dell’ennesima piazza d’onore.

Come dire: onore ai furbi!!


Monza, 14 Aprile 2013

Ancora un  piazzamento per il monzese Londoni che a Canegrate (MI) si classifica in quinta posizione al termine di una gara ancora una volta tutta all’attacco.

Malgrado una condizione non ottimale, continua così la serie di piazzamenti dell’ex tricolore, sempre protagonista nelle gare alle quali si presenta.


Monza, 25 Aprile 2013

Dopo la gara sotto la pioggia del giorno 21 Aprile a Gorgonzola (MI), rovinata dai propri compagni di Team non proprio ligi al gioco di squadra, che ha visto il monzese Londoni all’ottavo posto, giunge nel giorno della Liberazione la prima vittoria stagionale dell’ex iridato.

Nella gara in programma a Suisio (BG) il monzese attacca da subito in compagnia di altri cinque atleti, ma l’azione viene stoppata dopo una trentina di chilometri dal gruppo: l’atleta di patron Romanò non si da per vinto e al suono della campana resta con altri sei atleti in avanscoperta.

La volata non ha storia e il monzese può così dedicare la prima vittoria stagionale alla propria famiglia dopo un inverno travagliato.


Monza, 9 Maggio 2013

Ciao Papà,

sei stato il miglior maestro di vita che un figlio possa desiderare.

Mi hai semplicemente insegnato a vivere, rispettando il Mondo.

Adesso che non ci sei più ho un grosso senso di vuoto che mi accompagnerà per il resto dei miei giorni.

Ti prego, da lassù veglia sulla grande Famiglia che hai costruito, io cercherò di portarla avanti meglio possibile, e di insegnare a mia figlia quello che tu hai insegnato a me: spero solo di saper fare un decimo di quello che hai fatto tu!

Lassù troverai la Modonnina che ti proteggerà per l’eternità.

Noi quaggiù ti porteremo sempre nel cuore.

Per sempre Luca


Monza, 26 Maggio 2013

Con uno stato d’animo certamente non ottimale, torna alle gare il monzese Londoni dopo la scomparsa del padre, maestro di ciclismo per quasi quarant’anni alla guida del figlio e di molti altri atleti diventati campioni veri.

L’ex iridato giunge secondo a Colnago di Cornate d’Adda (MB) aggiudicandosi però il titolo di Campione Provinciale, al termine di una gara tutta all’attacco col cuore gonfio di dolore.

Un ringraziamento particolare da parte del monzese va al vincitore Gianpaolo Coralli che ha voluto donare il mazzo di fiori da portare sulla tomba di papà Enrico e ad Ambrogio Romanò che non ha difeso le proprie chance per omaggiare il compagno di colori con il titolo provinciale: grazie di cuore.

Le gare non saranno mai più come prima.


Monza, 9 Giugno 2013

Ad un mese esatto dalla scomparsa di papà Enrico, il monzese ricorda il genitore scomparso intitolandogli una serie di manifestazioni ormai classica del settore che vede la prima tappa disputarsi a Locate di Triulzi (MI), dove il monzese ottiene un onorevole quarto posto, visto le evidentemente precarie condizioni psicologiche nelle quali si trova in questo momento l’ex iridato, per il quale ogni volta presentarsi alla partenza di una gara senza colui che gli ha insegnato il mestiere è più difficile che scalare la più impervia delle montagne.


Monza, 1 Luglio 2013

Continua a fatica la stagione del monzese Londoni che in casa propria, sul circuito dell’Autodromo Nazionale, tempio della Formula 1, ottiene un discreto nono posto, al termine di una gara che l’ha visto protagonista ma poco fortunato: l’ex iridato rimane subito solo al comando, ma l’impresa di compiere sessanta chilometri in solitudine è quasi disperata.

Il monzese, dopo una ventina di chilometri viene raggiunto e grazie al controllo di tutto il gruppo su di lui, vede evadere otto atleti ai quali nessuna da peso, ma che arriveranno a giocarsi la vittoria: Londoni vince poi la volata del gruppo che vale però solo il nono posto.

La gara di Monza è la fotografia perfetta del momento del monzese, che in questo periodo partecipa alle gare più per onor dio firma che per altro: la testa purtroppo è altrove!.


Monza, 14 Luglio 2013

Dopo aver sfiorato il successo ad Antegnate (BG) il 7 Luglio, nel giorno di quello che era il compleanno del padre, ed aver ottenuto un decimo posto nella gara infrasettimanale di Villa d’Almè (BG), il monzese Londoni finalmente riesce a dedicare la prima vittoria al padre scomparso.

Succede a Dalmine (BG), dove l’ex iridato è autore di un vero e proprio show: attacca solitario fin dai primi metri di gara.

Viene raggiunto da un gruppetto di nove unità dopo una quindicina di chilometri, ma non si da per vinto.

Rifiata e ad una decina di chilometri dall’arrivo riparte solitario andando a trionfare a braccia alzate: la dedica è scontata.

A Dalmine i Londoni in bicicletta erano due: per te papà!


Monza, 21 Luglio 2013

Raddoppia il monzese Londoni nella gara di Paladina (BG), dove l’ex iridato bissa il successo della settimana precedente in terra Bergamasca tagliando solitario il traguardo per la seconda volta nel giro di otto giorni.

Il monzese questa volta attacca dopo qualche chilometro dal via in compagnia del forte Mauro Locatelli e per gli altri ben presto si fa notte.

Locatelli stenta sullo strappo che porta all’arrivo, da ripetere sei volte, ma Londoni lo tiene con se, regalando al compagno d’avventura il traguardo volante di metà gara.

All’inizio dell’ultima tornata di otto chilometri, gli immediati inseguitori si avvicinano e allora il monzese opera l’allungo decisivo, staccando l’ormai esausto Locatelli che poi terminerà al terzo posto.

L’ultimo giro è la seconda cavalcata trionfale dell’ultima settimana per l’ex iridato che rende così felice ancora una volta il papà volato in cielo: la dedica di questa vittoria è per la mogli, la mamma e la piccola Diana spettatrici dell’ennesima vittoria del monzese !


Monza, 25 Agosto 2013

Torna alle agre il monzese Londoni dopo la pausa estiva, e lo fa da protagonista.

Nella gara svoltasi a Ceriano Laghetto (MB), l’ex iridato ottiene un’ottima seconda piazza dopo un mese di assenza dalle gare.

Londoni, come al solito, attacca subito dopo il via, seleziona un gruppetto con i migliori della classifica generale del Giro della Brianza, di cui la gara di Ceriano era l’ultima tappa, e alla fine giunge secondo alle spalle del vincitore Bassi: per essere il rientro alle gare dopo quasi un mese di ferie lavorative, questo risultato è di buon auspicio per l’obiettivo stagionale del monzese, ovvero il Campionato Italiano a Cronometro di fine settembre in Val Chiavenna.


Monza, 1 Settembre 2013

Resta sul podio il monzese Londoni che in terra Bergamasca è ancora protagonista.

L’ex iridato attacca subito e resta con tre compagni d’avventura fino a pochi chilometri dal traguardo, quando la poca sagacia tattica dio uno dei protagonisti vanifica la fatica di una gara tutta condotta in testa.

Succede così che a goderne sia un atleta del gruppetto inseguitore, che una volta rientrato sui primi se ne va a cogliere la vittoria davanti al mago di tattica e al monzese che rinuncia allo sprint finale per evitare inutili polemiche post gara.

Resta comunque la prestazione del monzese che ha contribuito per gran parte del lavoro profuso nell’azione che ha caratterizzato la gara.


Monza, 8 Settembre 2013

Quarta vittoria stagionale per il monzese Londoni, che in terra Bergamasca si prende la rivincita della settimana precedente allorché vittima della poca avvedutezza tattica di alcuni rivali, vide sfumare una meritata vittoria.

A Brembate (BG) nella quarta tappa della Challenge intestata al padre venuto a mancare da pochi mesi, l’ex iridato non lascia scampo agli avversari, vincendo con una volata tutta di potenza, che gli permette di recuperare terreno prezioso in classifica generale, e di poter così ambire alla vittoria finale, quando mancano ancora tre prove al termine.


Monza, 14 Settembre 2013

Seconda vittoria consecutiva del monzese Londoni che a Corgeno di Vergiate (VA) ottiene il bis della settimana precedente in terra Bergamasca e balza in testa alla classifica generale della Challenge intitolata alla memoria del padre.

L’ex iridato è autore di una prova maiuscola che gli consente di mettere una seria ipoteca sulla conquista della classifica finale, che solo due settimane fa sembrava compromessa, il tutto con l’occhio puntato sulla cronometro di fine Settembre che assegnerà la maglia tricolore di specialità, vero obiettivo di fine stagione.


Monza, 22 Settembre 2013

Con il sesto posto ottenuto nella gara svoltasi a Gorgonzola (MI), il monzese Londoni si aggiudica con una prova d’anticipo la Challenge intitolata al padre scomparso da pochi mesi.

La gara milanese non è sfuggita alla conclusione allo sprint, dove il monzese è rimasto chiuso da altri concorrenti poco dopo l’ultimo chilometro, ma è comunque riuscito, con un rimonta poderosa, a conquistare i punti che gli mancavano per chiedere i conti di classifica con una gara di anticipo.

Potrà così dedicarsi con tranquillità alla preparazione dell’appuntamento clou di questo fine di stagione fissato per domenica 29 Settembre con il Campionato Italiano a cronometro in Valchiavenna (SO).


Monza, 29 Settembre 2013

Risultato minimo per il monzese Londoni, che nella gara valida per l’assegnazione del titolo tricolore della cronometro individuale svoltasi a Gordona, e per la quale l’ex iridato su strada ha lavorato per mesi, ha ottenuto solo il quinto posto finale, riuscendo però ad aggiudicarsi il titolo di Campione Regionale della specialità.

Afflitto nella settimana cruciale da un un fastidioso raffreddamento, Londoni a metà gara era in piena corsa per la vittoria passando all’intermedio a soli 10 secondi dal leader che poi risulterà il vincitore finale.

Malgrado il finale si addicesse al monzese, Londoni era vittima di un calo determinante che lo relegherà alla fine al quinto posto, sufficiente però per aggiudicarsi il titolo regionale.


Monza, 10 Ottobre 2013

La cronaca della gara svoltasi a Buscate (MI) il giorno 5 Ottobre, che ha posto il sigillo del monzese Londoni sul 1° Giro di Lombardia, intitolato alla memoria del padre scomparso a Maggio, ha richiesto qualche giorno rima di essere redatta, tempo necessario al monzese per stemperare la rabbia e l’amarezza per quanto accaduto durante e dopo la manifestazione.

Il risultato della gara infatti, è stato pesantemente condizionato dalla stupidità e dalla dabbenaggine di un concorrente che per tutto il tempo ha insultato e offeso il monzese, e di riflesso al memoria del padre e degli insegnamenti di vita dati all’ex iridato.

E’successo infatti che tal Vezzoli, indegno possessore di una fantomatica maglia tricolore della Consulta(peraltro costata al prode la bellezza di mille euro dati al secondo classificato affinché non lo staccasse sulla salita finale della gara titolata) ha passato tutta la gara ad insuktare ed offendere il monzese adducendo a motivazione quanto accaduto venti giorni prima, peraltro travisando la realtà dei fatti.

Il monzese, memore degli insegnamenti ricevuti, non ha ribattuto se non per ristabilire la verità dei fatti, stravolta dalla stupidità e dalla falsità della controparte, limitandosi al disinteresse per quanto stava succedendo in gara ed arrivando davanti al “campione” in penultima posizione.

Che dire: la stupidità umana non ha limiti….

Quello che però non verrà mai dimenticato dal monzese, è che tutto ciò è avvenuto nel giorno del ricordo del padre, il che lascia molto da pensare all’ex iridato sull’opportunità di proseguire nel lavoro a favore del movimento, e quindi anche del “campione” spendendo tempo e danaro per organizzare manifestazioni come il Giro di Lombardia appena andato in archivio.

La stagione del monzese volge comunque al termine nel modo più coerente con quella che è stata e rimarrà la stagione più difficile della sua carriera, segnata dalla perdita di colui che gli ha trasmesso il seme della passione per questo sport.


Monza, 14 Ottobre 2013

La miglior risposta ad una provocazione sportiva,è la vittoria: così insegnava al monzese Londoni il padre direttore sportivo.

Detto fatto: dopo la provocazione di chi si sente superiore, non capendo il reale valore delle gare in questione,il monzese vince alla grande la gara svoltasi a Barzana (BG).

L’ex iridato se ne va dopo pochi metri con il bravo Mauro Locatelli, e con Piergiorgio Baroni: il monzese lavora più degli altri due, supportato da un’ottima condizione, e li anticipa sul traguardo andando a cogliere il sesto alloro stagionale, dedicato più che mai alla memoria del padre ed ai suoi insegnamenti.

Monza, 20 Ottobre 2013Si è chiusa a Desio (MB) la stagione agonistica del monzese Londoni con un buon settimo posto nella festa di chiusura disputata in concomitanza con il Campionato italiano degli ex del pedale.

Va così in  archivio con sei vittorie più la classifica finale del Giro di Lombardia la stagione più difficile della carriera del monzese, segnata dalla perdita del padre che gli ha trasmesso il gene del ciclismo.

Riprendere dopo il funesto evento è stato tutt’altro che facile, e lo sarà ancor di più ricominciare una nuova stagione senza più l’ispiratore e il maestro di tutta una vita in bicicletta, ma l’amicizia e la vicinanza di compagni di squadra e di sponsor è stata di grande aiuto per non interrompere il filo del discorso, nel momento più difficile, cosa che certamente non avrebbe voluto papà Enrico.


#

Comments are closed

Calendario
Giugno: 2021
L M M G V S D
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
282930  
Visitatori
Copyright 2020 Londoni Gianluca - Sito ufficiale attività Sportiva Gianluca Londoni