free page hit counter


Monza, 04/01/08

Dopo la conclusione della stagione 2007, si è profilato il sospirato riposo per il monzese Gianluca Londoni.

Riposo, questa parola grossa!!

In effetti si è trattato di un inverno di impegno per il monzese, che l’ha visto spaziare dalla partecipazione attiva alla programmazione della prossima stagione in accordo coi dirigenti federali, alla quanto mai sofferta gestione della propria squadra, se così si può chiamare.

Ai buoni propositi dello sponsor, sono infatti seguiti lunghi periodi di incertezza, che hanno portato in più di una occasione Londoni sull’orlo di un nuovo cambio di team.

Il risultato di quest’incertezza, alla fine dei conti, è stato che il monzese anche nella prossima stagione si troverà solo ad affrontare gli agguerriti avversari.

Non che questo rappresenti un problema insormontabile, ma le premesse erano ben altre!.

Ad ogni buon conto la preparazione procede come al solito, e fa ben sperare il monzese in una stagione all’altezza delle ultime.

Gianluca Londoni augura a tutti gli amici e conoscenti un Buon 2008.


Monza, 24/02/08

E’ iniziata a Trezzano Rosa (MI) la 34° stagione agonistica di Gianluca Londoni, che dopo uno degli inverni più impegnativi di sempre, si è presentato al cospetto degli avversari.

Purtroppo il risultato finale non ha reso il giusto onore alla prova del monzese, che come sempre accade deve lottare da solo contro tutti: alla fine l’unico portacolori del team arancio in gara si classifica 25° assoluto, dopo essere stato protagonista di innumerevoli tentativi di attacco, tutti neutralizzati dai rivali, cosa che ha favorito la soluzione dello sprint a ranghi compatti, nel quale l’ex tricolore non ha trovato il varco per lanciarsi al meglio..


Monza, 05/03/2008

Finisce male la seconda gara stagionale di Luca Londoni, che a Colnago rimane vittima di una brutta caduta, che gli lascia in eredità la frattura di quattro costole e di una scapola.

Questo terrà il monzese lontano dalle gare per un lungo periodo.

L’ex tricolore ringrazia tutti coloro che gli hanno fatto pervenire messaggi di auguri, con un arrivederci a prima possibile.


Monza, 20/04/2008

Rientro positivo per il monzese Gianluca Londoni, che si ripresenta ai nastri di partenza sette settimane dopo il grave incidente che lo aveva spedito in ospedale con una scapola e quattro costole fratturate.

Sono state settimane nelle quali il monzese ha visto i suoi avversari procedere nella stagione senza poter competere con loro: in questa attesa, a differenza di altre occasioni simili, l’ex tricolore ha avuto l’importante supporto della propria compagna che ha alleviato la nostalgia delle gare.

Un grazie speciale va a Grazia per essere al mio fianco.

Detto ciò, il monzese si è allineato alla partenza della gara di Spino d’Adda (CR), dove appena abbassata la bandierina ha attaccato come nei giorni più belli, anche per esorcizzare quanto accaduto quasi due mesi or sono, selezionando subito in avanscoperta un gruppetto di una quindicina di unità che hanno fatto subito la differenza.

Da questo gruppetto nel finale prova ancora ad evadere il monzese, ma la paura di fare un passo fuori dalla propria portata induce Londoni ad un errore che gli risulterà fatale.

Dopo essere rimasto in compagnia di colui che poi vincerà la gara, il monzese vedendo gli inseguitori rinvenire si rialza: grave errore, dal momento che il fuggitivo verrà raggiunto da altri due compagni d’avventura arrivando fino al traguardo ed aggiudicandosi la manifestazione.

Il monzese esce a sua volta dal gruppetto inseguitore in compagnia di altri tre atleti arrivando a pochi metri dai primi.

La gara però volge al termine e a Londoni non rimane altro da fare che regolare allo sprint i suoi compagni di avventura, aggiudicandosi la quarta piazza.

Peccato perché con un pizzico di convinzione in più, il nuovo esordio stagionale avrebbe potuto essere trionfale.


Monza, 27/04/2008

Fine settimana all’insegna di transizione sulla via del recupero della miglior condizione fisica per Gianluca Londoni, che nelle gare del week-end, prima a Maggianico di Lecco (LC) e poi a Lurate Caccivio (CO) ottiene un decimo ed un ottavo posto.

Entrambe le competizioni sono state caratterizzate dell’elevato numero di partecipanti, che ha reso oltremodo pericolose le due manifestazioni.

Nel giorno della Liberazione il monzese non partecipa alla volata finale e nonostante tutto ottiene il decimo posto di categoria, mentre due giorni dopo rischia di rimanere vittima di un’altra caduta, allorché a due chilometri dalla conclusione il gruppetto di avanguardia del quale faceva parte l’ex tricolore è stato decimato dalla caduta di quattro atleti che per poco non coinvolgono il malcapitato atleta di patron Pozzi.

Nella confusione seguente il gruppetto veniva ripreso dal plotone e Londoni otteneva l’ottava piazza di categoria.


Monza, 04/05/2008

Continua a piccoli passi l’inseguimento della miglior condizione fisica da parte del monzese Londoni.

Nelle gare del passato fine settimana, l’ex tricolore ha ottenuto un ottavo ed un quindicesimo posto proseguendo sulla strada del completo recupero dal brutto incidente occorsogli ad inizio stagione.


Monza, 28/05/2008

Avanza a fatica il recupero del plurititolato Gianluca Londoni verso la migliore condizione fisica.

Nel fine settimana il monzese ha preso parte alla 1° Prova di Selezione per i Campionati del Mondo in quel di Sedrina (BG), classificandosi ad un onorevole settimo posto al cospetto dei migliori esponenti nazionali.

Il recupero procede più difficilmente di quanto si potesse sperare, anche complice il tempo bizzoso che complica non poco il ritorno alla miglior condizione dell’ex tricolore costretto oltretutto quest’anno a gareggiare con atleti molto più giovani e brillanti, cosa che richiederebbe la miglior forma fisica per poter competere ad armi pari.


Monza, 01/06/2008

Non accenna a diminuire la malasorte che quest’anno ha colpito il monzese Gianluca Londoni.

L’ex tricolore, già bersagliato dalla sorte ad inizio stagione con la caduta che ne ha condizionato la prima parte di stagione, continua ad essere perseguitato dai fastidiosi problemi alle vie respiratorie che fra alti e bassi ciclicamente si ripropongono.

Anche alla vigilia del Campionato Italiano Crono Individuale, il monzese è stato colpito dal mal di gola che ne ha condizionato il rendimento.

Malgrado ciò il monzese ha comunque ottenuto un discreto, viste le condizioni, sesto posto preceduto dai migliori interpreti di specialità.


Monza, 08/06/2008

Per la prima volta in questa disgraziata stagione, torna sul podio di una gara Gianluca Londoni.

Proprio alla vigilia della gara che nel prossimo fine settimana assegnerà la maglia tricolore a Civita Castellana (VT), il monzese si piazza in seconda posizione nella gara di Sorisole (BG) preceduto solo dal veloce Gurioni.

La speranza è che il risultato ottenuto segni l’inversione di tendenza che riporti il monzese alle posizioni che più gli competono.


Monza, 15/06/2008

Discreta prestazione del monzese Londoni ai Campionati Italiani su strada disputati a Civita Castellana (VT) sabato 14 Giugno.

L’ex tricolore ottiene un’onorevole undicesimo posto, viste le non perfette condizioni fisiche, dopo aver comunque tentato di onorare la gara laziale attaccando più volte: nulla però ha potuto al cospetto di atleti “troppo” forti per il suo attuale stato di forma.

L’atleta in maglia Pozzi Ferramenta avrebbe certamente voluto regalare la soddisfazione più grande a chi l’ha seguito in quest’ennesima avventura, ed in particolar modo alla sua compagna Maria Grazia che ha contribuito non poco a mantenere la necessaria serenità.

Il segnale positivo che deriva dalla trasferta laziale è quello di una condizione in sicura crescita, che si spera possa presto portare alla prima vittoria stagionale.


Monza, 21/06/2008

Continua la serie nera di questo disgraziato 2008 per il monzese Londoni.

Quando sembrano in via di risoluzioni i problemi di salute che l’affliggono da inizio anno, puntualmente si ripresentano, e così dopo un discreto Campionato Italiano dove si erano intravisti segnali di miglioramento, ecco che di nuovo ricade una tegola sulla testa dell’ex tricolore.

La settimana seguante la gara di Civita Castellana infatti, si sono ripresentati i problemi respiratori che da tempo tormentano il monzese, e che hanno costretto Londoni a correre nella gara di Osio Sotto (BG) per l’ennesima volta in difesa, tanto da relegarlo al sesto posto finale.


Monza, 29/06/2008

Non riesce ad arrivare la prima vittoria stagionale di Gianluca Londoni, che anche a Caponago (MI), pur palesando una condizione in crescita, non riesce a raggiungere il successo.

Attorniato dal solito nugolo di avversari che pensano prima di tutto a rovinare la sua gara invece di pensare alla loro, il monzese ottiene il quinto posto dopo una gara comunque in crescita.


Monza, 06/07/2008

Cresce finalmente la condizione del monzese Londoni, che in questa stagione difficile inizia a vedere la fine del tunnel.

Nella gara disputatasi a Peschiera Borromeo (MI), in monzese corre come ai vecchi tempi: attacco in partenza in compagnia di un altro atleta durato circa metà gara, attacco negli ultimi chilometri e buono sprint finale che lo porta al terzo posto, col rammarico che con venti metri in più..

L’importante è che la condizione inizi finalmente a crescere, il resto verrà da se.


Monza, 13/07/2008

Un altro passo verso uno stato di forma degno di tal nome, è stato compiuto dal monzese Londoni nella gara con arrivo in quota a Fuipiano Val Imagna (BG).

L’ex tricolore attacca nella parte in piano nel tentativo di iniziare la salita finale con un buon margine da difendere, ma il gruppo non molla e lo riprende all’inizio dell’erta finale.

Qui Londoni, malgrado la condizione non sia ancora al massimo, si difende egregiamente ed ottiene il quarto posto finale al cospetto di avversari più avvezzi alle scalate.


Monza, 20/07/2008

Finalmente giunge la prima vittoria stagionale per Gianluca Londoni: in un’annata particolarmente sfortunata, il monzese raggiunge l’agognato successo a Seregno (MI) nel Campionato Lombardo Assoluto, dove l’ex tricolore da un calcio alla malasorte degli ultimi mesi, e conferma il trend positivo degli ultimi tempi.

Un ringraziamento particolare va a chi gli è stato vicino nei periodi bui, ed in particolare a Grazia che è un supporto ormai irrinunciabile.


Monza, 27/07/2008

Battuta d’arresto per il monzese Londoni nel Campionato Lombardo della Montagna svoltosi fra S.Omobono Terme e Fuipiano Val Imagna nella bergamasca.

L’ex tricolore è stato autore di una prova non proprio esemplare, su di un terreno che ultimamente non gli è esattamente amico.

Al cospetto degli specialisti, il monzese si è dovuto accontentare del quarto posto, comunque a debita distanza dai migliori.


Monza, 07/09/2008

E’ ripresa con il Campionato del Mondo di fine Agosto l’attività agonistica del Monzese Londoni.

La prova iridata purtroppo, come spesso succede a causa di un percorso troppo facile, non è andata come il monzese si augurava.

Dopo aver visto naufragare un attacco a sei portato dall’ex iridato nel corso del primo dei tre giri in programma, a causa della mancata collaborazione di un atleta Sloveno, il monzese ha perso l’attimo decisivo quando, a trenta chilometri dall’arrivo, sono evasi dal gruppo quattro atleti, fra i quali il tricolore Menghini (compagno di nazionale di Londoni) poi secondo al traguardo.

Vani sono risultati i successivi tentativi di evasione dal gruppo del monzese, che nella volata per i piazzamenti non ha voluto correre inutili rischi classificandosi al cinquantaseiesimo posto.

L’occasione della gara, ha dato luogo però ad una bellissima settimana in dolce compagnia che ha alleviato la delusione per il mancato risultato.

La settimana successiva, in cerca di rivincita, il monzese si presenta alla partenza della gara di Omate di Agrate (MI), dove attacca subito cercando la selezione.

Purtroppo quello che sembrava l’attacco decisivo veniva vanificato anche per il concorso di “fattori esterni”, ed al monzese non restava che accontentarsi di un pur buon secondo posto finale.


Monza, 14/09/2008

Finalmente una bella vittoria per Gianluca Londoni nella gara disputata a Gorgonzola (MI), sotto un cielo che a tratti a rovesciato sui concorrenti una fastidiosa pioggerella.

Il monzese, alla seconda vittoria stagionale, domina finalmente gli avversari dopo una stagione difficile, passata all’inseguimento della miglior condizione, dopo l’incidente che ad inizio stagione l’aveva lasciato fermo ai box per oltre un mese.

Il monzese attacca fin da subito come sua consuetudine nelle giornata di grazia, si inserisce nell’azione decisiva a metà gara, riattacca nel finale selezionando il gruppetto dei migliori cinque, e non lascia scampo agli avversari in volata.

Se non fosse perché un poco esagerato si potrebbe definire un piccolo capolavoro, giunto al termine di una settimana che ha visto il monzese gioire per il trionfo alla Paralimpiadi di Pechino dell’altro atleta monzese del G.S. Pozzi Ferramenta Paolo Viganò, che per inciso è cugino di Londoni.

Il tutto nell’immediata vigilia di una giornata importante per Londoni e la sua compagna che finalmente potranna coronare il loro sogno con l’acquisto della nuova abitazione.

Il successo odierno, più degli altri, per questa ragione è interamente dedicato a Grazia.


Monza, 21/09/2008

Sfugge per un soffio in bis della settimana precedente al monzese Londoni, che nella gara di Boffalora Ticino (MI), si vede relegato al terzo posto da una clamorosa scorrettezza del bergamasco Ghilardini.

L’orobico spinge il monzese contro le transenne ad un centinaio di metri dal traguardo quando Londoni era ormai prossimo al sorpasso decisivo.

Va ricordato che Ghilardini non è nuovo a scorrettezze del genere, che fanno parte del suo dna: già tempo fa aveva posto in essere una manovra simile ai danni di Londoni, perpetrandola poi ripetutamente anche ai danni di altri concorrenti.

Sarebbe ora che chi di dovere mettesse un freno a tali comportamenti, prima che per autodifesa qualcuno procuri danni all’orobico.

Finale a parte, Londoni è stato ancora una volta il più forte in gara: attacca fin da subito in compagnia di altri tre atleti (fra i quali lo stesso Ghilardini sempre passivo a ruota), che poi si riducono a due.

Appena gli immediati inseguitori riassorbono il terzetto in avanguardia, Londoni riparte nuovamente, trascinando con se altri cinque atleti: i sei non verranno più ripresi e si giocheranno la vittoria finale che andrà a Paride Leali, con le scorrettezze di Ghilardini di cui sopra.


Monza, 28/09/2008

Terza vittoria stagionale per il monzese Londoni, che dopo il Campionato del Mondo ha iniziato ad inanellare una prestazione più bella dell’altra.

Finalmente in capo ad una stagione fra le più difficili della sua carriera, condizionata pesantemente dall’infortunio di inizio anno, l’ex tricolore raggiunge la miglior condizione fisica, e per gli avversari sono dolori.

Nella gara di Montanaso Lombardo (LO), l’atleta in maglia Pozzi Ferramenta da un saggio delle sue potenzialità attaccando dopo pochi chilometri dalla partenza.

Trascina con se i forti Marco Stroppa (Spreafico) e Gabriele Rolla (Monti Gorgonzola), e per il gruppo cala il sipario.

Malgrado il veemente inseguimento d personaggi del calibro di Luca Colombo, ex iridato della cronosquadre dilettanti, e dell’ex iridato Udace Fabio Bedolo, i tre attaccanti guadagnano secondi su secondi, arrivando ad accumulare quasi due minuti di vantaggio sul gruppo viaggiando sul filo dei 45 km/h di velocità media, dividendosi i vari traguardi volanti e giungendo fin sul traguardo a capo di un vero e proprio dominio.


Monza, 05/10/2008

Nella gara svoltasi a Liscate (MI), il monzese Londoni si limita a controllare la situazione della classifica generale del Giro delle provincia di Milano, di cui era capoclassifica, a capo di una gara caotica caratterizzata dall’alto numero di partenti e dalla velocità sostenuta tenuta dai concorrenti dall’inizio alla fine.

A nulla sono valsi i tentativi di evasione operati sopratutto dal monzese, che alla fine si è comunque aggiudicato la classifica finale della challange, precedendo il forte Giuliano Stucchi che gli ha reso la vita difficile fin sul traguardo dell’ultima tappa.


Monza, 19/10/2008

Volge al termine la stagione più difficile mai avuta dal monzese Londoni nelle categorie amatoriali.

In un’annata contrassegnata dall’infortunio patito alla seconda gara, che ha condizionato tutta la prima parte di stagione, il monzese ha saputo comunque tornare ai livelli che gli competono nel finale di stagione: dal Campionato del Mondo in poi, Londoni è finalmente tornato ad ottenere quei risultati che competono ad atleti del suo rango.

L’ultimo successo risale alla cronocoppie corsa insieme al forte Giuseppe Ravasio (Bortolami Bike Action), gara nella quale il tandem formato dai due azzurri (uno su strada e l’altro medagliato agli Europei su pista) ha sbaragliato il campo, lasciando la seconda coppia della propria categoria a circa un minuto di distanza.

Il regolamento del Campionato Lombardo FCI ha però impedito alla coppia di indossare la maglia regionale, sostituita con l’improvvisato titolo di Campioni Lombardi Assoluti!!

La settimana successiva, nella gara di Boltiere (BG), il monzese si è limitato a non correre inutili rischi evitando di partecipare allo sprint finale di una gara senza senso: è contro ogni logica mettere insieme, nella stessa gara (per di più su di un chilometraggio inusuale) atleti di sessant’anni e oltre e concorrenti di vent’anni.

Questo ha fatto si che ne scaturisse una gara confusa, dove l’elemento determinante ai fini del risultato è stata la sorte e non il reale valore degli atleti: se si voleva premiare il migliore della stagione, l’obiettivo è stato clamorosamente fallito, dal momento che la vittoria è andata ad un atleta che ha sofferto per tutta la gara, ed a tratti ha rischiato di rimanere staccato!!


Monza, 30/11/2008

Si è chiusa ormai da un mese la stagione agonistica 2008 del monzese Londoni, che è stata senza ombra di dubbio la più difficile fra quelle trascorse nelle categorie amatoriali.

Condizionata dal serio incidente occorso al monzese nella seconda gara stagionale, si è poi rimessa su un binario accettabile solo nel finale, con la conquista della maggior parte delle poche vittorie stagionali solo dopo il Campionato del Mondo.

La conclusione della stagione, segna anche la chiusura dell’avventura agonistica del G.S. Ferramenta Pozzi, di cui Londoni era il factotum: la mancanza di certezze da parte dello sponsor, oltre ad aver disatteso le promesse fatte ad inizio stagione agli atleti del team da parte del presidente ha portato il monzese alla decisione di chiudere la società.

Ad inizio anno erano state fatte promesse di concreta assistenza ad alcuni atleti del team, sopratutto a Paolo Viganò in procinto di partecipare alla Paralimpiadi nelle vesti di favorito per la conquista di medaglie pregiate.

La storia ha detto che Viganò ha vinto la medaglia d’oro, ma poi non ha avuto riscontro alle promesse fatte, e questo ha portato Londoni a chiudere la vicenda agonistica del G.S. Ferramenta Pozzi, con sommo dispiacere per aver disatteso le promesse fatte a Paolo, oltre al rammarico di dover liberare uno degli atleti Paralimpici più forti al Mondo.

Il 2009 vedrà Londoni  con una nuova maglia, che al momento non è ancora definita: il monzese, con la propria compagna, è al momento occupato nella sistemazione della nuova casa, cosa che non gli lascia il tempo necessario per definire il futuro agonistico, cosa che peraltro verrà fatta nel più breve tempo possibile.

Arrivederci al 2009.


#

Comments are closed

Calendario
Settembre: 2021
L M M G V S D
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930  
Visitatori
Copyright 2020 Londoni Gianluca - Sito ufficiale attività Sportiva Gianluca Londoni